MTB Challenge #5: Una settimana di puro divertimento – da 485€

Programma:

Prima escursione – La leggenda dell’Erbaluce

55 km / 600 mt. Un tour in bicicletta per scoprire la vita segreta delle viti che producono il prezioso Erbaluce, il vino che dal 1600 è sinonimo di eccellenza del Canavese, nel nord ovest del Piemonte al confine con la Valle d’Aosta. Il tour si snoda tra le dolci colline in cui è nata la leggenda dell’Erbaluce, strade poco trafficate che costeggiano alcuni laghi della zona, come il Lago di Candia. Durante il Tour lambiremo il Castello di Agliè (la cui edificazione risale al XII secolo) e potremmo visitare Villa Meleto, residenza estiva di Guido Gozzano (appartenente al movimento letterario del crepuscolarismo).

Seconda escursione – Storie di Canali

30 km / dislivello 200 mt. Questo tour, che si svolge prevalentemente lungo strade bianche, inizia lungo il Naviglio d’Ivrea, nato a metà del 1400 per collegare la città d’Ivrea a quella di Vercelli e strumento fondamentale per l’approvvigionamento di acqua per le risaie. Nello svolgimento del percorso si incrocia poi il Canale Depretis: nato sulla fine del 1700 con lo stesso scopo di fornire acqua ai risaioli. Il tour si conclude dove nasce il Canale Cavour, a Chivasso dall’alveo del Po, canale lungo 83 km che si spinge fin al lontano Ticino. La tappa a Chivasso è l’occasione per degustare gli antichi “Nocciolini di Chivasso” della Pasticceria Bonfanti in connubio con il Passito di Caluso Sulè della Cantina Orsolani, due eccellenze del Canavese.

Terza escursione – Le Bianche Pievi dell’anno Mille

30 km / dislivello 330 mt. Una pedalata tra vigneti, tigli secolari, antichi borghi in tufo e coppi, alla scoperta degli splendidi panorami collinari del Monferrato in cui sono custodite pievi millenarie, quasi piccoli templi “pagani” dedicati ai santi che proteggevano la fragile economia contadina. La chiesetta sconsacrata tardo romanica di San Pietro nella piazza centrale del piccolo borgo di Olivola, è il punto di avvio di questo tour nelle colline monferrine, che offre panorami e scorci di rara bellezza tutto l’anno, ma che diventano magici nelle prime ore della giornata e nel tardo pomeriggio, quando ci si avvicina all’imbrunire.

Quarta escursione – Rive Rosse

31 km / dislivello 908 mt. E’ un lembo della provincia di Biella in cui una parte del territorio è vecchio centinaia di milioni di anni ed è composto da granito, l’altra è il risultato di immani colate laviche. Forte la presenza di ferro che rende queste terre rossastre e ricche di zone sabbiose, provocate dall’erosione delle intemperie. Partenza dalla piazza di Busnengo, si risale il paese fino al Canton Forte. Con un po’ di impegno fisico ci si dirige verso la chiesetta della Madonna degli Angeli ed è qui che la terra si fa più rossa e si incontrano paesaggi stupendi. Salite impegnative ma fattibili se si è un po’ allenati vi condurranno in cima per ammirar la semplice chiesetta. Da qui partono una serie di itinerari alternativi, ad esempio si può raggiungere la cima della collina poco distante per godere di un magnifico panorama a 360°. Si ritorna al luogo di partenza infine, percorrendo ripide e divertenti discese per chi ama l’alta velocità, mano ai freni per gli altri meno temerari. Uno sguardo ai vigneti circostanti e poi arrivo al luogo di partenza.

Quinta escursione – Serra Morenica di Viverone

Livello di difficoltà: medio/ dislivello 1454 mt. Giro che risale la formazione morenica nota come Serra d’Ivrea, partendo dal caratteristico Lago di Viverone e arrivando fino al rifugio di montagna Alpe Cavannaa quota 1470 mt. Prima parte che alterna tratti di asfalto su strade secondarie a tratti su comode e facili carrarecce con saliscendi caratterizzati da pendenze modeste. Tra il 12° ed il 18° km l’itinerario si sviluppa su strade forestali caratterizzate da alcuni passaggi decisamente più impegnativi rimanendo comunque nell’ambito di una normale ciclabilità. Molto bella e caratteristica la parte centrale nelle vicinanze della località Croce Serra, alle porte dell’abitato di Andrate, in virtù di single-tracks molto divertenti e panoramici. Da qui riparte un veloce e non pericoloso single track che, seguito da breve tratto asfaltato e successive strade poderali, riporta in prossimità del Lago di Viverone e dunque al luogo di partenza.

Questa offerta comprende

6 pernottamenti con ricca colazione
5 cene di 3 portate a scelta dalla nostra carta (bev. escluse)
4 Pranzi al sacco: 2 panini, 1 acqua, 1 frutto
Ingresso libero piscina esterna
1 visita alle cantine di vinificazione e degustazione (domenica mattina)

Prezzo a persona in camera doppia: 485.00€ (bevande a cena escluse)

Dal prezzo è escluso il servizio shuttle e guida che ha un costo di 150€ al giorno (min. 1 pax – max. 15 pax)

Per ulteriori informazioni scopri la nostra area BIKE

 

N.B. Per accedere alla SPA è necessario dotarsi di costume e ciabattine.
Verrà dato in dotazione un accappatoio a persona.
Supplemento ciabattine wellness: 3€/cad.
Supplemento accappatoio aggiuntivo: 3€/cad.

daniela.fasano